«Mi piace andare controcorrente»

Fresca di diploma, a soli 18 anni Romina Frey dirigeva già 25 collaboratori nel Centro lettere Zurigo-Mülligen nell’ambito di un programma per futuri quadri organizzato dalla Posta.

03.07.2018
Testo: Simone Hubacher; Foto: Monika Flückiger
  • Romina Frey al Centro pacchi Härkingen.

    Romina Frey al Centro pacchi Härkingen.

  • Romina Frey al Centro pacchi Härkingen.

    Romina Frey al Centro pacchi Härkingen.

  • Pit stop per Janis Häberli e Romina Frey per risolvere una questione lavorativa.

  • La postazione di lavoro di Romina Frey.

«Già da bambina avevo la lingua lunga – risponde Romina Frey quando le chiedono se già da piccola fosse temeraria e intraprendente – e mi piaceva andare controcorrente. Da adolescente, ad esempio, mi sono tinta i capelli di rosa». Oggi la 23enne, che da tempo ha di nuovo i capelli lunghi e scuri, si impegna al massimo nel lavoro e sta seguendo già il secondo programma per futuri quadri all’interno del gruppo. «L’obiettivo è formare una giovane dirigente on the job per una posizione dirigenziale», afferma Romina Frey nel suo ufficio all’interno del Centro pacchi Härkingen.

Fare i turni? Nessun problema!

La giovane di Thun, che dal 2011 al 2014 ha seguito una formazione per impiegata di commercio presso la Posta a Berna, Ostermundigen e Thun, ha voluto restare in azienda anche dopo il tirocinio. «Ho trovato un annuncio su internet: al Centro lettere Zurigo-Mülligen cercavano futuri quadri da destinare alla funzione di responsabili team. Incuriosita, ho inviato la mia candidatura», racconta Romina Frey. Le sue colleghe, che stentavano a capire che i tempi erano cambiati, si scoraggiavano già solo a sentire la parola «lavoro a turni». Per la giovane appassionata di ballo (rock’n’roll), invece, questo non era un ostacolo, anzi.

Ed è così che poco dopo ha iniziato a lavorare a Schlieren, dove per sei mesi ha seguito molti processi nei settori di entrata della merce, spartizione, uscita della merce ecc. «Dopo sei mesi il mio tutor della Posta mi ha messo in mano una ricetrasmittente e mi ha detto: Da adesso sei la responsabile team Blu. Fai tu!» Così, a 18 anni, Romina Frey si è ritrovata a dirigere 25 collaboratori di 23 nazioni. «Stilavo piani di lavoro e conducevo colloqui di gestione e di valutazione. A volte ero sottoposta a grandi stress, ad esempio quando dovevo gestire i casi di malattia», confessa. Le persone a livelli gerarchici più elevati avevano qualche difficoltà a confrontarsi con una responsabile team appena 18enne: «Spesso le mie domande venivano liquidate con risposte come: lo imparerai quando sarai più grande». Ma Romina Frey non si è lasciata scoraggiare e dopo 12 mesi di programma per futuri quadri ha avuto un posto fisso come responsabile team − senza tutor! Nel 2017 ha diretto per dieci mesi persino il Centro di affrancatura Mülligen.

Verso l’ufficio senza carta

Visto che il learning by doing è la sua specialità, a ottobre 2017 Romina Frey ha iniziato il suo secondo programma on the job per futuri quadri, nel suo caso per responsabile produzione nella sede di Härkingen, un ciclo di studi che presuppone un’esperienza gestionale pregressa. Attualmente si occupa anche qui di processi e cerca di sensibilizzare il team sulle questioni ambientali. «Stampo al massimo cinque fogli a settimana, ho un cellulare con una cover compostabile e non uso bicchieri di carta». Il fatto che la maggior parte dei suoi collaboratori Pianificazione e disposizione (tutti sotto i trent’anni) sia ancora scettica nei confronti dell’ufficio senza carta l’ha sorpresa. «Mi sono sempre impegnata per le cose in cui credo», precisa sorridendo. Rispetto al passato, però, oggi è molto più attenta a non sopraffare chi le sta intorno con i suoi modi diretti. Per lei è importante che i membri di un team vadano d’accordo tra di loro e con i superiori.

AAA Futuri quadri cercansi

Alla Posta mancano giovani dirigenti, per questo sono stati avviati vari programmi per futuri quadri. I partecipanti lavorano in diverse funzioni nel quadro di un percorso che dura da uno a tre anni. Le funzioni di destinazione sono quelle di responsabile team o responsabile produzione. I programmi mirano alla trasmissione delle conoscenze tecniche e alla responsabilizzazione dei futuri quadri. I posti vacanti sono messi a concorso nelle offerte di lavoro della Posta.