Il Natale incombe

Nonostante il bel tempo e la calura estiva, a Härkingen si respira già un’atmosfera natalizia. Nel centro pacchi i preparativi procedono a pieno regime.

21.08.2018
Testo: Danielle Hausmann; Foto: Roland Blattner
  • In estate si suda per il traffico festivo: Ronny Studer del Centro pacchi Härkingen mette in funzione i nuovi rollbox.

    In estate si suda per il traffico natalizio: Ronny Studer del Centro pacchi Härkingen mette in funzione i nuovi rollbox.

  • Consegna natalizia in una splendida cornice estiva: un camion pieno di rollbox nuovi arriva al Centro pacchi Härkingen.

  • Roger Meister, responsabile del materiale d’esercizio presso PostLogistics, ispeziona insieme a Ronny Studer la nuova consegna.  

    Roger Meister, responsabile del materiale d’esercizio presso PostLogistics, ispeziona insieme a Ronny Studer la nuova consegna.  

  • Complessivamente la Posta affronterà il traffico festivo del 2018 con 60’000 rollbox.

    Complessivamente la Posta affronterà il traffico festivo del 2018 con 60’000 rollbox.

Un’afosa giornata estiva, il versante meridionale del Giura è verde e lussureggiante. Il sole scotta già di mattina presto, quando un camion con targa olandese entra nel cortile del centro pacchi Härkingen. Il suo arrivo segna una tappa fondamentale nel traffico festivo: «Stiamo ricevendo quasi giornalmente consegne di nuovi rollbox – spiega Roger Meister, responsabile del materiale d’esercizio presso PostLogistics – E si tratta di consegne urgenti».

Dal camion direttamente in azienda

I rollbox (Rx) sono fondamentali per la logistica della Posta e assicurano un trasbordo efficiente dei pacchi. La loro quantità rivela in che misura il boom del settore pacchi influisca sull’attività quotidiana di PostLogistics. Originariamente la Posta aveva ordinato a inizio anno circa 5000 nuovi Rx in Olanda e Finlandia. «A causa dell’aumento del volume di pacchi, quest’ordine non bastava più», prosegue Meister. «Per garantire la disponibilità degli Rx e quindi l’attività durante le feste, a maggio abbiamo deciso di riordinarne quasi la stessa quantità. Con complessivamente 60 000 rollbox, potremo far fronte al traffico delle feste di fine anno. Reperirli non è stato affatto facile, poiché scarseggiano nel mercato logistico in forte espansione». I nuovi Rx arrivano direttamente in azienda, proprio come i 200 contenitori multiuso che la Posta ha ordinato in aggiunta agli attuali 1350 e che offrono un irrinunciabile spazio di stoccaggio su ruote.

Il black friday dà il via al traffico festivo

Ci vorranno ancora alcuni mesi prima che l’intensa attività di fine anno abbia inizio, ma anche durante i caldi mesi estivi non c’è traccia di periodi morti. Questo è quanto emerge dagli ultimi dati sulla crescita del settore dei pacchi: il primo semestre 2018 ha registrato un incremento del 7,1% rispetto all’anno precedente. Anche per il traffico festivo del 2018 è atteso un forte aumento rispetto all’anno scorso, per questo i preparativi hanno la massima priorità. «Quest’anno, il traffico festivo inizierà già il giorno del black friday (cfr. riquadro)», spiega Christian Bösch, coordinatore del traffico festivo presso PostLogistics. «Entro metà novembre recluteremo fino a 300 collaboratori interinali per la spartizione, affinché siano pronti per l’impiego a partire dal black friday e nelle settimane successive».

Giorni supplementari per il trattamento

Quest’anno la pianificazione del traffico festivo è quindi molto complessa e richiede un forte impegno da parte dei collaboratori della spartizione. «Quest’anno, tra il 24 novembre e il 2 gennaio, lavoreremo alla spartizione sei giorni supplementari, mentre in passato erano necessari solo uno o due giorni in più», dichiara Bösch. Anche nel recapito sono state adottate numerose misure per gestire le quantità in eccesso. Anche i fattorini lavoreranno alcuni giorni in più e aumenterà il numero dei loro giri di recapito.

Nel frattempo, gli Rx scaricati vengono immessi nella produzione del Centro pacchi Härkingen. Poco dopo, il camion vuoto lascia la zona. Tornerà presto con un’altra consegna affinché tutto sia pronto quando, a fine 2018, si entrerà nella fase «calda» dell’anno logistico.

Il trend all’origine della crescita

Black friday: negli Stati Uniti, segue il giorno del Ringraziamento e spesso è quindi un giorno di ponte. Il «venerdì nero» è considerato l’inizio non ufficiale dello shopping natalizio e, in tutto il mondo, è uno dei principali giorni dedicati alle compere. Nel 2018 cadrà il 23 novembre.

Cyber monday: il lunedì successivo al week-end del Ringraziamento (26 novembre 2018). È stato creato dai commercianti online in risposta al famoso Black Friday.

Da qualche anno, entrambi i giorni sono molto pubblicizzati anche in Svizzera, mediante campagne promozionali di negozianti al dettaglio e shop online. Ecco perché sono tanto cresciute le quantità di ordini e quindi il numero di pacchi inviati.