Scarpe da corsa

Sarah Lei (31), PostMail, Uzwil

Edizione 4/2018
Testo: Simone Hubacher; Foto: Darrin Vanselow

«Anche le scarpe da corsa hanno bisogno di tempo per rigenerarsi: circa 48 ore! Per me è importante averne diverse paia: le uso per cinque allenamenti a settimana, oltre che per vari esercizi di potenziamento e stabilità. Ora ne ho una decina. In passato indossavo quelle coi supporti correttivi, ma adesso non mi servono più, la ginnastica per i piedi ha fatto effetto! Un paio di scarpe da corsa può durare circa due anni. Mi segno la data d’acquisto, ma non ho bisogno di controllarla: quando mi fanno male le ginocchia, inizio a usarle solo per il tempo libero. La passione per la corsa è nata quando ho assistito agli Europei di atletica leggera del 2014 a Zurigo. Poi ho iniziato anch’io a correre e ho frequentato la scuola di Viktor Röthlin per perfezionare la tecnica e lo stile. Partecipo regolarmente a manifestazioni podistiche: la più lunga che ho corso è la mezza maratona, ma a ottobre correrò la mia prima maratona, a Francoforte. I prossimi obiettivi sono la Maratona di New York del 2019 e la formazione per istruttrice di corsa. Sono nel comitato organizzativo della Switzerland Marathon light. La gara intorno al lago di Sarnen per me è la mezza maratona più bella della Svizzera. Come addetta al recapito per la Posta, mi sposto con lo scooter DXP: funziona benissimo ed è per questo che a Uzwil non recapito la posta correndo».

marathon.ch

Qual è il vostro oggetto preferito? Raccontatecelo in un’e-mail a: redazione@posta.ch