Mamma Mia!

Tatjana Guggisberg (34), Comunicazione, PostFinance, Berna

25.09.2018
Testo: Lea Freiburghaus; Foto: Darrin Vanselow

«Ballo da quando ho quattro anni, faccio teatro dai tempi della scuola e mi piace cantare. Come interprete di musical, ho la possibilità di coltivare contemporaneamente tutte le mie passioni, per questo salgo regolarmente sul palco.

Quest’estate ho vestito i panni di una cameriera greca nel musical Mamma Mia!. È già la quarta volta che mi esibisco nel coro in una produzione dei Thunerseespiele, la rassegna di musical organizzata sul lago di Thun.

Le prove per i 30 spettacoli che si svolgono da metà luglio a fine agosto cominciano già a marzo. A fine maggio inizia la realizzazione scenica con il regista e gli interpreti professionisti e a tre settimane dalla prima saliamo per la prima volta sul palco in riva al lago. Da quel momento sono impegnata quasi tutti i giorni.

Prima di ogni esibizione, un tecnico controlla il microfono per evitare spiacevoli sorprese sul palco.

Solo raramente mi prende l’ansia da prestazione. Preferisco cantare davanti a 100 persone sconosciute piuttosto che a dieci che conosco. La voce è qualcosa di molto personale, che rivela il mio stato d’animo e per questo non è mai uguale. A volte è difficile da controllare. Se tra il pubblico vi sono conoscenti o amici la tensione cresce, ma anche lo stimolo a fare del mio meglio.

Nei mesi che precedono e seguono le prove e gli spettacoli canto nel coro invernale dei Thunerseespiele come soprano in modo da mantenermi in allenamento anche durante la stagione di mezzo.

Trasformare il mio hobby in lavoro? Meglio di no, non vorrei mai rischiare di perdere la passione!».

thunerseespiele.ch

Cos’è quella cosa fatta apposta per voi? Scriveteci un’e-mail: redazione@posta.ch