La passione per le carte nel Paese delle Alpi

La passione per il gioco e l’amore per il proprio Paese sono i leitmotiv della terza emissione filatelica.

25.09.2018
Testo: Lea Freiburghaus

Le montagne e lo jass sono due elementi tipici della cultura svizzera, proprio come il formaggio e il cioccolato. Mentre le cime delle Alpi svizzere rappresentano un motivo abbastanza comune nei francobolli, il gioco dello jass è utilizzato per la prima volta nella terza emissione filatelica del 2018. L’autore Jens Riedweg, originario di Baar, ha riprodotto quattro carte da jass in formato francobollo. I francobolli sono dedicati alle carte da gioco, diverse da una regione all’altra. Se nella Svizzera tedesca i semi portano il nome di campanelli, scudi, rose e ghiande, a ovest e nel sud del Paese si usano cuori, fiori, quadri e picche.

In pendant con i francobolli, gli appassionati di jass più incalliti possono acquistare una vera e propria chicca: un set di carte da gioco in edizione limitata, finemente confezionato, corredato da un minifoglio e da un opuscolo con informazioni dettagliate, regole e consigli per il gioco.

Un blocco speciale per una meta molto amata

La Jungfrau sta all’Oberland bernese come il Säntis sta all’Appenzello. Insieme al lago di Seealp, la cima alta 2502 metri adorna lo speciale blocco contenente il francobollo da un franco. Il motivo del dentello, fotografato da Steve Hadorn, lo conferma: fare una passeggiata sul Säntis in autunno sarà un’esperienza indimenticabile!