Valori stabili nonostante le grandi sfide

Sono arrivati i risultati del sondaggio del personale 2018.

21.08.2018
Testo: Redaktion

Nonostante i periodi turbolenti e i grandi sconvolgimenti, rispetto all’anno precedente la Posta come datore di lavoro ottiene fondamentalmente buoni risultati a livello di gruppo. Gli andamenti nelle singole unità e per i singoli temi sono tuttavia differenti. Il 77% dei circa 45 000 collaboratori interpellati, da 14 diversi Paesi, ha partecipato al sondaggio di quest’anno e risposto a una sessantina di domande su «salute dell’unità», «situazione lavorativa» e «impegno».

L’impegno del personale continua a essere notevole (80 punti). La salute dell’unità si è mantenuta allo stesso livello dell’anno precedente, ossia a 72 punti. Generalmente i collaboratori valutano la situazione lavorativa come l’anno scorso (76 punti), lo stesso vale per la soddisfazione del personale (73). Anche la propensione al rendimento continua a mantenersi elevata in tutto il gruppo (86 punti).

Fine del trend negativo

L’andamento riguardante il personale di RetePostale è positivo: è stato infatti possibile porre fine al trend negativo dello scorso anno. Le unità operative PostMail e PostLogistics mostrano risultati stabili, Swiss Post Solutions (SPS) conferma la tendenza positiva.

Lo scandalo di AutoPostale e i numerosi progetti di riorganizzazione non hanno lasciato indifferenti i collaboratori: l’attuale situazione presso AutoPostale e la riorganizzazione di PostFinance hanno un impatto negativo sull’impegno e sulla salute dell’unità.

Analisi dei risultati

I risultati delle singole unità e sezioni saranno ora analizzati e discussi fino a livello di team, per poi adottare le misure di miglioramento necessarie. «Il dialogo tra il personale e i responsabili team riveste qui un ruolo centrale», spiega la responsabile Personale Valérie Schelker.

Link al video: commento della responsabile Personale sul sondaggio del personale 2018.